Non avete mai sentito parlare del termalismo? Si tratta di una pratica antichissima che prevede l’utilizzo delle acque termali a scopo curativo, che fu inizialmente avviata dai Greci. Da quel momento in poi le acque termali sono diventate sinonimo di salute e benessere.

Pensate che secondo alcune usanze religiose un bagno dell’acqua termale serviva a purificare l’anima e arricchire la salute fisica e spirituale degli uomini. Per questo motivo da diverso tempo, Viterbo punta tutto sul termalismo, un patrimonio di utilità e risorsa sociale.

L’utilizzo delle acque termali nella zona di Viterbo è in grado di riequilibrare molte funzioni nell’organismo umano, non ha effetti collaterali e non inquina. Sono sempre più numerosi gli italiani che optano per questi brevi soggiorni nei centri termali in quanto le cure relax sono utili a tutti i turisti alla ricerca di benessere e appagamento.

Sotto questo punto di vista Viterbo presenta un patrimonio in fonti termali tra i più ricchi d’Italia, sia dal punto di vista numerico sia per la qualità dell’acqua. L’utilizzo delle acque termali non è limitato all’esclusivo uso terapeutico senza una decisa valorizzazione dal punto prettamente turistico.

Oggigiorno le terme rappresentano invece una meta turistica per un gran numero di persone che a esse si avvicinano con obiettivi di consumo nuovi e più sofisticati rispetto a quelli riscontrabili fino a poco tempo fa, limitati alla sfera patologica.

I tradizionali centri termali di Viterbo, si sono trasformati in centri benessere con tantissime possibilità di sviluppo di mercato. Grazie alla modernizzazione e alla creazione nuovi centri termali che rappresentano una priorità politica. Tale valorizzazione deve altresì tradursi in qualità e sicurezza dell’acqua. Il costante monitoraggio analitico deve puntare al miglioramento dello stato delle acque e proteggerle da eventuali contaminazioni e abusivismo improprio.

Possiamo parlare anche di termalismo come un fenomeno accompagnato dall’evoluzione dell’uomo nella ricerca del benessere. Viterbo offre diverse oasi termali da conoscere e scoprire, la zona termale di Viterbo si sviluppa in un vasto territorio dove sono presenti sia le cosidette zone libere e/o gratuite dove fare il bagno e godere delle acque termali senza spendere nulla (Bagnaccio,Piscine Carletti, Bullicame) e zone in cui ci sono dei meravigliosi stabilimenti in cui l’ingresso è a pagamento.

E’ chiaro che per coloro che vogliono tutte le comodità è opportuno orientarsi sui centri termali con annesso Hotel e invece per gli amanti del contatto diretto con la natura e non pretendono servizi possono andare benissimo le piscine naturali.

Viterbo  è una città ricca di terme e oasi di pace e relax per chi cerca una cura alle proprie malattie o semplicemente un po’ relax interiore.

Terme dei Papi

Siete in cerca di un’oasi di pace per riposare il corpo e la mente? Il Centro termale delle terme dei papi a Viterbo è il luogo che fa al caso vostro. Le Terme dei Papi della Città di Viterbo sono tra le più attrezzate del Lazio per una vacanza all’insegna del benessere delle cure termali e del relax più assoluto magari…

Terme Bagnaccio

Siete in cerca di una location esclusiva che non deluderà le vostre aspettative e vi permetterà di accedere a funzionalità uniche e di relax? Le sorgenti termali del Bagnaccio si trovano a 8 km dal centro di Viterbo, sono un’area termale gratuita che comprende diverse sorgenti, da quelli ipertermali con un acqua a 65 gradi a quelle ipotermali…

Le terme del Bullicame

Nella zona di Viterbo le sorgenti termali sono numerose e adatte a ogni genere di esigenza. La sorgente termale del Bulicame è situata in zona centrale rispetto all’omonimo parco naturale, situato tra la strada Tuscanese e la strada Terme. Questa zona a partire dagli Etruschi fino al Secolo XVIII era sede di bagni termali, attualmente viene utilizzata…

Terme di San Sisto

Scopriamo le terme delle Masse di San Sisto, la zona è situata all’estremità meridionale dell’are termale di Viterbo, proprio in corrispondenza allo svincolo della Superstrada Orte Viterbo. La zona è pulita e ben organizzata ma bisogna arrivare molto presto visto che i posti a disposizione sono davvero pochi. Nelle terme delle masse di San Sisto sono presenti due…

Piscine Carletti

La provincia di Viterbo è una delle province italiane più famose dal punto di vista di terme libere, infatti, le sorgenti di questo tipo sono ancora disponibili e conosciute da tantissime persone. Tra le strutture che vale la pena di visitare vi consigliamo ad esempio le Piscine Carletti. Le acque sorgive delle Piscine Carletti sono le stesse che alimentavano il…